GIORNALISMO

IL DATO 

Parliamo un po’ di giornalismo e giornali. Una recente indagine Audipress 2016 sulle abitudini in Italia, ci dice che ogni giorno si superano i 28 milioni di letture per i quotidiani (18.468.000 lettori), i 27 milioni di letture ogni settimana per le testate settimanali (15.837.000 lettori) e quasi 30 milioni di letture ogni mese per le testate mensili (15.603.000 lettori).

 

COSA SI CERCA?

La maggior parte di noi si forma la propria opinione seguendo i percorsi più o meno articolati. Dai vari siti internet ai giornali e al giornalismo online, ai social media, agli amici, alle recensioni su portali di prodotti e servizi. Un processo difficile da decifrare anche per i guru più esperti. 

 

ALLA RICERCA DELLA FELICITA’

Quando la decisione da prendere è importante, che cosa cambia? Non è forse vero che il cerchio delle fonti si riduce? Questo si ricollega molto alla mia filosofia. Si ricercano informazioni affidabili, diventiamo affamati di autorevolezza. Nessuno è perfetto, neanche i giornali lo sono. E’ vero. Tuttavia nelle redazioni giornalistiche opera un team di figure professionali in grado di identificare la provenienza delle notizie e la loro veridicità.

Essere pubblicati da un’affermata testata giornalistica significa, in definitiva, raggiungere un grande pubblico in cerca di informazioni di qualità.

 

COSA FARE?

Come si può conquistare visibilità sui mezzi d’informazione e i mass media? Ecco i principali strumenti con cui posso lavorare:

 

  • Comunicati Stampa
  • Articoli
  • Interviste
  • Inchieste
  • Approfondimenti